Cerca
  • CSA Offida srl

Assegno Unico per i Figli: l'erogazione dal 1° luglio 2021


Approvato in Senato, in data 30 marzo 2021, il Disegno di Legge n. 1892 che reca la “Delega al Governo per riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico attraverso l'assegno unico e universale” (DDL n. 1892).

A partire dal 1° luglio 2021, pertanto, viene riconosciuto alle famiglie un assegno mensile per ciascun figlio a carico, quale beneficio economico attribuito progressivamente a tutti i nuclei familiari per un valore massimo di € 250.

Gli obiettivi sono favorire la natalità, sostenere la genitorialità e promuovere l'occupazione, in particolare quella femminile.

L’ammontare dell’assegno sarà modulato sulla base della condizione economica del nucleo familiare, individuata dall’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) e tenendo conto dell’età dei figli a carico e dei possibili effetti di disincentivo al lavoro per il secondo percettore di reddito nel nucleo familiare.

L’erogazione dell’assegno unico porta con sé il graduale superamento o dalla soppressione delle seguenti misure:

- assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori;

- assegno di natalità;

- premio alla nascita;

- fondo di sostegno alla natalità;

- detrazioni fiscali ex TUIR;

- assegno per il nucleo familiare.

Il Governo è tenuto, entro 12 mesi, ad emanare un Decreto Legislativo che attui le linee guida introdotte, ma, in questo caso, i tempi saranno di fatto ridotti, posto che il debutto dell'assegno unico è previsto per il prossimo mese di luglio.