Cerca
  • CSA Offida srl

Rilevazione contabile dei contributi a fondo perduto Covid -19 nel Bilancio 2020


Nel corso dell’anno 2020 il Governo ha emanato numerosi provvedimenti per far fronte alla situazione di emergenza nella quale si sono venute a trovare le imprese a seguito della pandemia per Covid-19. Fra questi vi sono i contributi a fondo perduto spettanti ai soggetti esercenti attività d'impresa e di lavoro autonomo e ai titolari di reddito agrario, per far fronte alle perdite a cui tali soggetti sono andati incontro nell’anno 2020 e a cui andranno probabilmente incontro anche nel 2021.

I contributi sopra citati rientrano nella categoria dei contributi in conto esercizio e vanno rilevati per competenza alla voce A.5 - Altri ricavi e proventi del Conto Economico. Essi sono esclusi da tassazione sia per quanto riguarda le imposte sui redditi sia per l’Irap.

In sede di dichiarazione dei redditi quindi saranno oggetto di variazione in diminuzione nella determinazione del reddito imponibile.

Tali contributi inoltre, non sono soggetti alla ritenuta a titolo d'acconto da parte di chi li eroga.

Per quanto riguarda l’indicazione di tali aiuti di stato in Nota Integrativa ad oggi non si ritiene vi sia alcun obbligo di iscrizione, nel caso in cui però ci si trovi di fronte a degli importi elevati, occorre valutare se indicare tali aiuti nella sezione della Nota integrativa dedicata a “l'importo e la natura dei singoli elementi di ricavo o di costo di entità o incidenza eccezionali”.